Coding in classe: piccoli programmatori crescono!


Ecco la galleria di immagini dei bambini al lavoro in un momento dedicato al coding in classe (l’ultima è un video).

Alcuni si dedicano alla progettazione manuale di avatar personalizzati con i mattoncini Lego, realizzano poi in pixel art l’immagine con il tablet con app specifiche e trasferiscono via cloud l’immagine sul computer della LIM di classe.

In un secondo intervento la replicheranno sul quaderno attraverso il cosiddetto coding unplugged, ossia senza mezzi tecnologici e senza doversi connettere a internet.

Altri bambini si dedicano alla  programmazione con i blocchi alla LIM con i corsi online forniti da code.org

Abbiamo poi allestito la zona digitazione testi al computer con Word.

Insomma: Coding a scuola in varie forme, unplugged e via web: piccoli programmatori crescono!

Il nostro Arlec-Coding: percorso didattico di coding unplugged

Per Carnevale abbiamo realizzato a scuola Arlec-Coding, un percorso didattico di coding (linguaggio computazionale) unplugged (senza l’aiuto di strumenti tecnologici e sconnessi da internet).

Il nostro bellissimo Arlecchino è stato fatto in una griglia 19×14.

I bambini hanno realizzato il lavoro sulla carta quadrettata e poi hanno ricavato il codice delle istruzioni di tutte le righe.

Infine insieme abbiamo costruito un cartellone da mettere a terra a scuola.

Maggiori informazioni su Coding unplugged: Arlec-coding.

Tablet is fun!

Non si può certo dire che non ci si diverte con il tablet in classe!

I bambini sono sempre più bravi con ScratchJr, collaborano tra di loro e imparano il coding divertendosi!

Ecco un paio di video:

Se non riuscite a riprodurre i filmati cliccate sul pulsante in alto a destra per aprirli in un’altra pagina del browser.

Coding in classe con ScratchJr

Prosegue il nostro percorso sul coding usando il tablet in classe con ScratchJr.

ScratchJr è un’app destinata ai bambini che iniziano a programmare storie interattive e giochi.

Mentre lo fanno imparano a risolvere problemi, a creare progetti e ad esprimersi in modo creativo usando il tablet.

L’app è disponibile sull’App Store per iOS, sul Play Store per Android, sullo store di Amazon e per CromeBook gratuitamente.

Sul sito ufficiale ci sono i link per il download nei vari device, le semplici ed intuitive istruzioni per usare il programma e una serie di tutorial su come creare giochi e attività passo passo.

Santa Tracker: divertiamoci con Babbo Natale e gli elfi

santa_tracker

Google mette a disposizione un sacco di attività divertenti e di giochi per bambini su Google Santa Tracker.

Ce ne sono alcuni da svolgere con il coding.

Divertitevi!

Coding Is Fun: creiamo un app per smartphone tutta nostra!

coding_is_fun

Sabato 3 dicembre 2016, alle ore 10.00 presso il Centro Congressi La Fortezza (parcheggio superiore centro commerciale valtiberino) parteciperemo all’evento organizzato dall’associazione Progetto Valtiberina in collaborazione con l’Università di Perugia Coding Is Fun (link dell’evento).

I bambini costruiranno un app per Android tramite MIT App Inventor, alla quale si accede tramite un semplice browser internet come Chrome, Safari o Firefox e attraverso un account Gmail.

Quindi è necessario disporre di:

  • un computer portatile di qualsiasi tipo munito di browser aggiornato
  • un account Gmail (portarsi dietro indirizzo email e password)
  • un tablet o uno smartphone Android sul quale riversare la App creata dagli alunni

L’associazione mette a disposizione una decina di computer, la scuola una decina di tablet.

I genitori (o chi per loro) accompagneranno i bambini e li seguiranno con l’aiuto del maestro e degli organizzatori.

E’ indispensabile arrivare con un po’ di anticipo per predisporre le apparecchiature e organizzarci al meglio.

Il depliant del workshop è disponibile a questo link:

Coding is fun

Coddy: gioco di logica di robot e algoritmi

Il nostro viaggio alla scoperta del coding (linguaggio computazionale di programmazione per bambini) prosegue con il gioco per Android Coddy.

Il maestro proietta allo schermo della LIM il gioco dal proprio tablet e i bambini svolgono i livelli sui loro, approfittando delle istruzioni.

Si tratta di una bellissima esperienza collaborativa di didattica inclusiva e di condivisione poiché nessuno rimane indietro dal momento che i bambini e l’insegnante aiutano chi a turno può essere in difficoltà a risolvere un livello.

Nel gioco di logica è necessario aiutare Coddy il bot a raccogliere tutte le stelle e a raggiungere l’uscita.

Aiutando Coddy, lui ci aiuterà a capire non solo le basi della programmazione, ma anche ad addestrare l’ingegno.

Con Coddy si può iniziare a :

  • imparare a creare algoritmi e programmi
  • apprendere cose interessanti come le procedure e le sequenze logiche
  • comprendere i principi dei cicli
  • definire e gestire relazioni complesse
  • superare vari ostacoli
  • utilizzare i teletrasporti e punti di interruzione

Coddy è disponibile sul Play Store gratis con ben 48 livelli da superare e nella versione a pagamento con 120 livelli.

Link